MedicAir per i prossimi tre anni si occuperà della cura del verde delle piste ciclopedonali dei laghi di Varese e di Comabbio

Cura delle piste ciclopedonali dei laghi di Varese e di Comabbio

MedicAir si è aggiudicata la gara indetta dalla Provincia di Varese per la cura e la manutenzione degli spazi verdi delle piste ciclopedonali che si snodano attorno ai laghi di Varese e di Comabbio. Per i prossimi tre anni, l’azienda sarà main sponsor del progetto, permettendo così alla Provincia di risparmiare oltre 270.000 euro di denaro pubblico, che potrà così essere investito in altre opere di interesse generale.

Per gli interventi tecnici, MedicAir si è affidata alla cooperativa sociale Naturcoop che, oltre a garantire un servizio di alta qualità, è impegnata nel favorire l’inserimento lavorativo su tutto il territorio del varesino. Grazie alla collaborazione con la Provincia di Varese, infatti, quattro persone diversamente abili sono state assunte nell’ambito del progetto, in modo da offrire loro una concreta opportunità di crescita professionale e di integrazione sociale.

I primi interventi sono già stati completati: nel corso del mese di novembre, nonostante le insistenti piogge che si sono abbattute sul territorio, sono stati effettuati i lavori di messa in sicurezza, con la rimozione dei rami e delle piante cadute lungo le piste ciclopedonali. A inizio dicembre, inoltre, lungo la pista del lago di Varese è stato eseguito un primo taglio generale dell’erba, accompagnato da una capillare raccolta dei rifiuti e dalla rimozione delle foglie e del fango, per consentire a pedoni e ciclisti di non scivolare percorrendo la pista.

È importante anche sottolineare che, per questi interventi, sono stati impiegati unicamente mezzi alimentati a GPL a basso impatto ambientale, nell’ottica di un’attenzione generale per la sostenibilità e per la salvaguardia del territorio diventata ormai una priorità per molte aziende. Attualmente i lavori stanno interessando il tratto che collega Biandronno a Varano Borghi e la pista del lago di Comabbio, dove si sta effettuando il taglio dell’erba e dei rovi e la raccolta dei rifiuti. Il progetto prevede anche un allargamento dell’area di taglio di due metri, con lo scopo di impedire la crescita dei rovi sulla pista ciclopedonale.

La presenza costante di tecnici impegnati nella cura e nella manutenzione del verde è stata accolta molto positivamente dagli abitanti della zona: “I pedoni e i ciclisti si fermano e ci fanno i complimenti” – commenta con orgoglio Paolo Cova, direttore di Naturcoop.

Il progetto di sponsorizzazione di MedicAir può avere effetti positivi anche per implementare il turismo sul territorio: le aree coinvolte, infatti, sono particolarmente interessanti dal punto di vista turistico e, di conseguenza, devono essere valorizzate nel modo adeguato.

Per farlo, il progetto prevede una georeferenziazione della zona, che consentirà di monitorare in tempo reale non solo l’avanzamento dei lavori, ma anche le condizioni delle piste ciclopedonali, permettendo così di organizzare al meglio gli interventi di manutenzione. Obiettivo per il futuro è anche inserire l’intero percorso ciclopedonale dei due laghi su Google Street View, offrendo agli utenti una vista a 360 gradi sul suggestivo paesaggio di questo tratto del varesino.