Cosa sono le piaghe da decubito e perché si formano

Cosa sono le piaghe da decubito e perché si formano?

Tutti ne hanno probabilmente sentito parlare almeno una volta, ma cosa sono le piaghe da decubito esattamente?

Si tratta di vere e proprie ulcere della pelle, che guariscono con molta difficoltà e che non intaccano solo gli strati superficiali della pelle, ma si spingono più in profondità.

Non sono, quindi, delle ferite come le altre: non guariscono da sole e, anzi, è spesso necessario ricorrere a terapie specifiche per favorirne la cicatrizzazione.

IN CHE MODO SI FORMANO?

Le piaghe da decubito interessano le persone che stanno ferme a letto o sedute per lunghi periodi di tempo e che, dunque, sono allettate o immobili. Questo può capitare sia a causa di malattie degenerative, come la sclerosi multipla, sia a causa di condizioni momentanee, come ingessature e rottura di ossa.

Quando si rimane in una posizione statica troppo a lungo, si continua a esercitare pressione su alcune parti del nostro corpo: questo fa sì che l’afflusso sanguigno proceda in maniera scorretta. Nel tempo si potrebbero ostruire i vasi sanguigni e formare delle coagulazioni che porteranno poi alla morte dei tessuti e alla creazione delle piaghe da decubito. 

Negli step iniziali della formazione, la pelle della zona interessata sarà semplicemente arrossata, ma col tempo si formeranno vesciche e, poi, delle vere e proprie ferite aperte, di un colore che può variare dal viola al marrone. 

È POSSIBILE PREVENIRE LE PIAGHE DA DECUBITO?

Dato che è molto difficile curare le ulcere da decubito, bisognerebbe cercare di prevenirle il più possibile, soprattutto nelle persone più anziane. È possibile farlo con alcuni accorgimenti:

  • Cambiare spesso posizione: non bisognerebbe restare nella stessa posizione per più di 2-3 ore. Quindi, se si è costretti all’immobilità, bisognerebbe essere girati circa ogni due ore. 
  • Curare la propria alimentazione: un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta a prevenire la formazione delle piaghe. 
  • Tenere la pelle pulita e asciutta: è importantissimo stare sempre attenti a lavare e asciugare bene la pelle di una persona spesso costretta in posizione statica. 

Nel caso in cui, invece, le piaghe si siano ormai già formate, si possono trattare con terapie specifiche, come la pressione topica negativa (NPWT)Per conoscere i trattamenti disponibili, puoi approfondire qui.