RICHIEDI INFORMAZIONI


La tecnologia del nuovo poligrafo Nox T3s permette il riconoscimento delle “fasi del sonno” analizzando vari segnali fisiologici. Grazie a questo innovativo algoritmo è possibile avere un report della “stadiazione del sonno” diviso in Rem, Non-Rem e Veglia. Il nuovo dispositivo, tramite il software di analisi dati Noxturnal, elabora e analizza i parametri respiratori attraverso un avanzato algoritmo che utilizza la tecnologia RIP.

Il Nox T3s non richiede i tradizionali segnali EEG, EOG e EMG tipicamente utilizzati per determinare i cambiamenti dello stato del cervello durante le fasi del sonno. L’algoritmo interpreta il mutamento dei parametri fisiologici (frequenza respiratoria) tramite Nox Rip Technology, che permette una perfetta definizione dello sforzo toraco-addominale attraverso apposite cinture.

Attraverso tale tecnologia è possibile ottenere il Rip Flow e il Rip Flow calibrato, segnali derivati che possono essere utilizzati in alternativa al flusso della cannula, nei casi in cui venga persa durante il sonno (in questo modo è possibile evitare la ripetizione di esami) o eventuali contaminazioni tramite rilevazione diretta del flusso del paziente.