Coronavirus, MedicAir contribuisce alla realizzazione del nuovo ventilatore polmonare MVM

Coronavirus, MedicAir contribuisce alla realizzazione del nuovo ventilatore polmonare MVM

Coronavirus, MedicAir contribuisce alla realizzazione del nuovo ventilatore polmonare MVM

Di fronte a un’emergenza sanitaria senza precedenti, fare squadra è l’unico modo per superare la crisi. Per questo motivo, un team internazionale di esperti ha unito le forze per creare l’MVM, un nuovo ventilatore polmonare progettato per aiutare i malati di Covid-19.

L’MVM, acronimo di Milano Ventilatore Meccanico, nasce dall’idea di un italiano, Cristiano Galbiati, in collaborazione con GSSI (Gran Sasso Science Institute), INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e con l’Università di Princeton e ha ottenuto nell’arco di un mese l’approvazione della Food and Drug Administration per il suo utilizzo. 

Si tratta di uno strumento molto importante per combattere il Covid-19, la cui rapida diffusione ha messo in crisi il sistema sanitario di molti Paesi, dove spesso negli ospedali si è corso il rischio di non avere abbastanza ventilatori polmonari in rapporto ai pazienti ricoverati. Dal momento che circa il 6% dei malati di Coronavirus sviluppa complicanze polmonari anche gravi, la presenza di ventilatori meccanici nei reparti Covid delle strutture sanitarie è quanto mai necessaria. Da questo punto di vista, l’MVM rappresenta una soluzione pratica e funzionale, perché può essere realizzato ovunque e in breve tempo: il progetto, infatti, è ad accesso libero, mentre per quanto riguarda il design, la sua semplicità e l’ampia reperibilità dei componenti permettono di produrre il dispositivo a costi ridotti in molti Paesi.

Alla creazione dell’MVM hanno contribuito anche alcuni tra i più prestigiosi atenei italiani, come le università milanesi Statale e Bicocca, l’Università Federico II di Napoli, l’Università di Pisa e quella di Bergamo. Tra i protagonisti di questo ambizioso progetto figura anche MedicAir, un’azienda che da sempre fa del miglioramento della qualità della vita dei pazienti una priorità. MedicAir ha contribuito alla realizzazione del nuovo MVM offrendo supporto tecnico e mettendo a disposizione un simulatore polmonare, grazie al quale è stato possibile verificare il corretto funzionamento.